Martedì, Dicembre 12, 2017

Il Parroco


Il Parroco è il Rev.do don Saverio Goglia.
Ordinato Sacerdote il 06 luglio 2002.
E' stato nominato Parroco, con presa di possesso, il 24 agosto 2003.

"Fin da bambino lo sono sempre stato, di norma sono una persona equilibrata e ragionevole ma quando mi prende la passione per lo sport e in particolare per il calcio non c'é più modo di fermarmi, costi quel che costi devo ottenere l'oggetto del mio "desiderio", la partecipazione a gare sportive soprattutto se per delle iniziative di solidarietà.
Sono una persona sempre in movimento, amo lo sport, i viaggi avventurosi, le competizioni e mi affascinano anche le imprese un pò spericolate. Credo molto nelle mie possibilità, soprattutto perché non ho paura di buttarmi nelle cose, anche quando sembrano essere molto difficili. Al cinema la mia passione sono i film d'azione e "Mission impossible" è esattamente quel tipo di avventura che mi piacerebbe vivere, magari in coppia con Indiana Jones.
Faccio della tenacia e della forza le mie caratteristiche principali, che utilizzo per ottenere gli obiettivi che ho individuato. Il mio carattere è indomito e mi aspetto che anche chi mi circonda si impegni quanto me. Sono di poche parole e il mio giocatore ideale assomiglia molto a Bobo Vieri: possente, essenziale e concreto al massimo. Ho in mente solo il risultato; non importa la forma, quello che conta veramente è la sostanza delle cose, ossia la vittoria! Guardando ai giocatori del passato la mia simpatia senza alcun dubbio va a Gigi Riva, Roberto Boninsegna o a Kalle Rummenigge!
Poche parole e molti gol!
Il divertimento prima di tutto!
Vivo la vita con grande dolcezza e in tutte le cose cerco il lato divertente e meno impegnativo. Per me quello che conta è "staccare la spina" appena possibile, lasciando fuori dalla porta di casa i problemi personali.
Amo fare amicizia, amo sorridere e la musica per me ha la funzione di valvola di sfogo.
Brillo per vitalità e allegria, non mi dispiacerebbe restare adolescente in eterno."
 

EVENTI IMPORTANTI

SETTEMBRE 1990 - Entra, in terza media a 14 anni,  nel Seminario Diocesano di Cerreto Sannita per un cammino di formazione, di studio e di discernimento che lo porterà al sacerdozio, sotto la reggenza di S. Ecc.za Mons. Felice Leonardo e frequenta il Liceo-Ginnasio "Luigi Sodo" sempre nel Seminario Minore..
GIUGNO 1996 - Si diploma nel Liceo Classico "Luigi Sodo" di Cerreto Sannita.AGOSTO 1996 - A Torino partecipa ad una esperienza importantissima come volontario nell'Istituto del Cottolengo. Esperienza che ripeterà anche l'anno successivo.
SETTEMBRE 1996 - Continua, su espressa volontà di S. Ecc.za Mons. Mario Paciello, la sua ricerca e formazione di Cristo continuando il suo cammino nel Seminario Arcivescovile di Benevento dove frequenta il quinquennio di studi filosofico-teologici.
GENNAIO 1997/GIUGNO 2001 - Esperienza Radiofonica come giornalista e commentatore sportivo, ideatore e curatore del programma "Ordinaria Emergenza" rubrica rivolta ai giovani con l'emittente "RADIO SPERANZA" della Diocesi di Benevento.
SETTEMBRE 2001 - Entra a far parte, insieme a don Giuseppe Oropallo, della Nazionale Italiana Preti come centrocampista. I due saranno gli unici sacerdoti sanniti a far parte dei preti "Azzurri".
OTTOBRE 2001 - Consegue a Roma presso la Pontificia Università Salesiana il grado di Baccelliere in Sacra Teologia.
NOVEMBRE 2001 - Frequenta, sempre a Roma, presso la Pontificia Università Lateranense la Facoltà di Scienze della Comunicazione Sociale, indirizzo Radio-Televisione. Nel frattempo, dopo un periodo di stage-lavorativo, entra a far parte dello staff autorale e redazionale che curano i testi del programma "A Sua Immagine", rubrica religiosa, in onda tutte le domeniche mattine su RAIUNO.
6 LUGLIO 2002 - Viene ordinato sacerdote nella Chiesa Cattedrale di Cerreto Sannita da S.Ecc.za Rev.ma Mons. Michele De Rosa, attuale Ordinario Diocesano.
AGOSTO 2002 - Viene eletto a furor di popolo, Presidente della nascente Associazione Sportiva Ponte '98.